Pensioni d’oro: testo in commissione Lavoro

 La proposta di legge Meloni sulle cosiddette pensioni d’oro, presentata il 21 giugno 2013, è stata adottata come testo base sul quale lavorera’ la commissione Lavoro, “tenuto conto che – si legge sul resoconto della commissione – tale provvedimento è stato iscritto nel calendario dei lavori dell’Assemblea in quota opposizione”. E’ la prima volta, viene fatto osservare, che una pdl di Fratelli d’Italia viene adottato come testo base. Alle 18 di oggi scade il termine per la presentazione degli emendamenti. La decisione di scegliere la pdl Meloni come testo base è stata motivata dalla relatrice Marialuisa Gnecchi (Pd) in quanto “tale testo può costituire una valida base di partenza per l’elaborazione di un provvedimento il più possibile efficace, dovendosi comunque considerare come un testo aperto al contributo emendativo di tutti i gruppi”. Una scelta che però non è piaciuta al Movimento 5 Stelle che avrebbero voluto che venisse utilizzata come testo base la loro proposta, depositata l’11 dicembre. Il presidente della commissione Lavoro Cesare Damiano ha difeso la decisione di adottare la pdl Meloni come testo base visto che “l’esame della proposta è iniziato da qualche settimana”. Comunque, ha assicurato il presidente, “il testo è aperto al contributo di tutti con proposte di modifiche sotto forma di emendamenti”.