Le minacce non possono trovare cittadinanza nella nostra democrazia

“Esprimo la piena solidarietà a Stefano Esposito per il  grave atto intimidatorio. Le minacce non possono trovare cittadinanza nella nostra democrazia. Auspico che si individui al più presto  chi è riuscito a consegnare ben tre bottiglie incendiarie  fino al pianerottolo di casa del senatore e della sua famiglia”.